Per dovere di cronaca devo riportare che l'idea del PierDavide Berluscanella di organizzare un forum e scendere in campo risale addirittura al lontano 1994. Quella volta non gli andò bene.
Quella volta, dopo la prima crisi irreversibile che portò al rapido scioglimento del primo foro, promise ai suoi che sarebbe tornato (magari proprio in occasione della prima del GF), vittorioso...
....e tenne fede alla promessa fatta.
Indimenticabile il primo discorso che inviò ai suoi 9 anni or sono, rigorosamente via mail, di cui riporto un "breve" stralcio.

(clicca qui per scoprire una delle immagini che immortalò per sempre il momento TOPICO!)

IL DISCORSO DELLA PRIMA DISCESA IN CAMPO del PierDavide Berluscanella - 26 gennaio 1994

"Il Forum è il virtuale che amo. Il laccio è l'uomo che amo. Qui depongo le mie speranze, i miei orizzonti.

Qui ho imparato, dal laccio e dalla vita, il mio mestiere di scribacchino. Qui ho appreso la passione per la mela e la volontà di fare il bello e il cattivo tempo del foro stesso.

Ho scelto di scendere in campo e di occuparmi del Forum perché voglio vivere in una realtà liberale, seppur virtuale, finora governata da forze immature e da uomini legati a doppio filo a un passato politicamente ed economicamente fallimentare.

Per poter compiere questa nuova scelta di vita, rinuncio al mio ruolo di avvocato di grido per mettere la mia esperienza e tutto il mio impegno a disposizione di una battaglia in cui credo con assoluta convinzione e con la più grande fermezza.

So quel che non voglio e, insieme con i molti italiani inforati che mi hanno dato la loro fiducia, so anche quel che voglio.

Di questo forum delle libertà dovranno far parte tutte le forze che si richiamano ai principi fondamentali delle democrazie occidentali, a partire da quel mondo cattolico (in futuro poi rappresentato dal quel democristiano di ogino e dal bonellidoc - n.d.r.) che ha generosamente contribuito all'ultimo cinquantennio della nostra storia unitaria. L'importante è saper proporre anche agli inforati gli stessi obiettivi e gli stessi valori che hanno fin qui consentito lo sviluppo delle libertà in tutte le grandi democrazie virtuali.

Ciò che vogliamo offrire agli inforati è una combriccola fatta di uomini totalmente nuovi.

Noi vogliamo offrire spazio a chiunque ha voglia di fare e di costruire il proprio futuro, al saccente come al demente vogliamo un forum e una maggioranza che sappiano in futuro dare adeguata dignità al nucleo originario (chiaro riferimento a quel che sarebbe poi accaduto oggi 4 febbraio 2003 - n.d.r.) che sappiano rispettare ogni mela e che suscitino ragionevoli speranze per chi è più timido, per chi cerca lavoro e quindi avrà un casino di tempo da dedicare al foro, per chi ha bisogno di conferme, per chi, dopo una mattina operosa, ha diritto di scrivere, il pomeriggio, in serenità.

Consentitemi! (...pausa...) Un forum che porti più attenzione e rispetto ai nuovi adepti, ma che sappia opporsi con la massima determinazione alla noia, agli spaccaminchietta e alla routine. Che sappia garantire agli inforati più visibilità, più spazio e più efficienza.

Vi dico che possiamo, vi dico che dobbiamo costruire insieme per noi e per i nostri figli, un nuovo miracolo internettiano."

PierDavide Berluscanella

...inutile dire che seguì un'incredibile, commovente e lunghissima stending ovescion!!!

 

...mah... contenti voi, contenti tutti... io me ne ritorno alla home!